L’Europa colpita da eventi meteorologici estremi: devastazione e evacuazioni in tutto il continente! La notizia sciocca il mondo

Il maltempo in Europa sta causando disagi molto gravi

Le condizioni meteorologiche eccezionali di quest’estate hanno causato una serie di disastri in tutto il continente europeo. Inondazioni, incendi e piogge torrenziali hanno colpito molte aree, costringendo migliaia di persone ad evacuare e, in alcuni casi, causando perdite umane.

Gli eventi più recenti hanno provocato la distruzione di vaste estensioni di terreno, lasciando dietro di sé un bilancio di feriti e di morti. Questi incidenti sono avvenuti subito dopo un’ondata di caldo estremo che ha colpito gran parte del sud dell’Europa durante l’estate.

Il cambiamento climatico ha trasformato l’afa estiva in una costante dei mesi più caldi in Europa, ma gli esperti sostengono che il continente non si è ancora adeguatamente adattato a queste temperature più elevate.

I governi di molti paesi stanno ora cercando di affrontare gli effetti devastanti di questi fenomeni climatici.

In Slovenia, le inondazioni degli ultimi giorni hanno causato l’esondazione dei fiumi in tutto il paese, rappresentando il peggior disastro naturale dal 1991, l’anno dell’indipendenza slovena. Sei persone hanno perso la vita e migliaia sono state costrette a lasciare le loro case per fuggire dalle inondazioni. Paesi come Francia, Germania e Ucraina hanno offerto assistenza.

Interi villaggi sono stati sommersi dall’acqua e fiumi di fango hanno invaso le strade, causando il crollo di numerosi ponti.

Anche l’Austria è stata colpita dalle inondazioni, che hanno provocato almeno una vittima.

Nel frattempo, in Portogallo, centinaia di vigili del fuoco hanno continuato a combattere gli incendi boschivi, che hanno costretto più di 1.000 persone a evacuare e hanno causato feriti tra i pompieri stessi. Il Portogallo è stato oggetto di numerosi incendi forestali negli ultimi anni, con un bilancio di oltre 60 vittime nel 2017.

Anche in altre parti d’Europa, come Cipro, Grecia e Italia, gli incendi boschivi hanno richiesto l’intervento di aerei antincendio e assistenza da parte di vari paesi.

Nell’isola italiana della Sardegna, centinaia di persone sono state evacuate a seguito di incendi che hanno devastato vaste aree nei giorni scorsi.

Brutti presagi per il futuro

Questo mese, forti piogge si sono abbattute su Norvegia e Svezia, provocando il deragliamento di un treno con tre feriti nella parte orientale della Svezia. Si prevedono ulteriori forti piogge in entrambi i paesi nei prossimi giorni.

L’istituto meteorologico e idrologico svedese ha dichiarato che le precipitazioni sono state insolitamente abbondanti per il mese di agosto.

Il tempo instabile non ha portato solo piogge torrenziali, ma anche temperature insolitamente elevate. Ad esempio, nella città di Haparanda, nel nord della Svezia, martedì si sono raggiunti 86 gradi, la temperatura più alta per un mese di agosto dal 1969.

L’Europa si trova in ginocchio di fronte a queste condizioni meteorologiche estreme, che rappresentano una grave minaccia per le vite e le proprietà delle persone. Gli sforzi per mitigare gli effetti di questi eventi e per adattarsi ai cambiamenti climatici in corso sono diventati una priorità per i governi e le autorità del continente.

Articoli consigliati